Creazione di insiemi di problemi e assegnazioni con TINA

Creazione di insiemi di problemi e assegnazioni con TINA

Il seguente tutorial ti guida passo dopo passo nella creazione di quattro problemi e un problema impostato per l'utilizzo nelle modalità di formazione ed esame di TINA.

1. Creare un problema con il tipo di selezione

Inizia TINA.
Creazione di set di problemi in TINA, immagine 1
Crea o carica il circuito sottostante (selection.sch).
Richiama l'Exam Manager di TINA tramite il menu Visualizza.
Creazione di set di problemi in TINA, immagine 2

Per aggiungere una selezione alternativa, premere il pulsante Aggiungi .... Apparirà la finestra di dialogo dell'editor di selezione e potrai inserire il testo desiderato. Se questa selezione è la risposta giusta, seleziona il campo "Questa è la buona risposta".

Creazione di set di problemi in TINA, immagine 2

Per modificare una selezione inserita in precedenza, premere il pulsante Modifica .... Apparirà la stessa finestra di dialogo dell'editor. Per eliminare una soluzione inserita in precedenza, evidenziala e premi il pulsante Elimina.

Dopo aver aggiunto tre alternative dovresti vedere la seguente schermata:
Creazione di set di problemi in TINA, immagine 3
  • Utilizzando il pannello di gestione dei consigli (suggerimento), è possibile migliorare il problema aggiungendo suggerimenti per lo studente. Se incorpori suggerimenti, potresti voler assegnare una penalità all'uso del suggerimento. Chiedendo un suggerimento con una penalità, lo studente accetta una riduzione del punteggio massimo possibile. Punteggi e penalità sono entrambi misurati in percentuale.
  • L'angolo in alto a destra del gestore dei consigli visualizza il numero del consiglio corrente e il numero totale di consigli. Puoi spostarti tra i consigli con le frecce sinistra e destra. L'ordine dei consigli è importante: questo è l'unico ordine in cui lo studente sarà in grado di accedervi nell'Exam Manage
  • Per aggiungere un nuovo consiglio alla fine dell'elenco dei consigli, selezionare la scheda Advisor e quindi premere il pulsante Aggiungi. Apparirà la finestra di dialogo dell'editor dei consigli. Puoi inserire il consiglio e la penalità (in percentuale).
  • Per inserire un nuovo consiglio prima del consiglio corrente, premere il pulsante Inserisci. Apparirà la finestra di dialogo dell'editor dei consigli.
  • Per eliminare il consiglio corrente, premere il pulsante Elimina.
  • Per modificare il consiglio corrente, premere il pulsante Modifica.
Creazione di set di problemi in TINA, immagine 4

Infine, salva il file selection.sch nella cartella predefinita chiamata TEST nella cartella principale di TINA.

2. Creare un problema DC

Creare o caricare il circuito sottostante (DCproblem.sch).
Creazione di set di problemi in TINA, immagine 5

Si noti che il circuito contiene una freccia corrente per indicare la variabile del circuito il cui valore deve essere trovato. (Si potrebbe anche usare un amperometro.) In generale, ogni problema DC dovrebbe avere uno e un solo strumento per la quantità sconosciuta. Nelle modalità di addestramento ed esame di TINA, gli strumenti posizionati nel circuito non mostreranno il valore misurato, ma invece chiederanno allo studente il suo valore.

È possibile aggiungere suggerimenti al problema (come descritto sopra per problemi di selezione). Al termine, salvarlo nella cartella TEST di TINA.

3. Creare un problema AC

I problemi di CA sono molto simili ai problemi di CC, ma naturalmente conterranno eccitazione sinusoidale e componenti reattivi. Nelle modalità Training ed Examination, il programma chiederà l'ampiezza e la fase del valore indicato dallo strumento. Ad esempio, creare o caricare ACproblem.sch mostrato di seguito, o un problema simile, nella cartella TEST di TINA.

Creazione di set di problemi in TINA, immagine 6

4. Creare un problema di risoluzione dei problemi

Creare o caricare il circuito sottostante (DCtroubleshooting.sch) e richiamare Gestione esami dal menu Visualizza.

Creazione di insiemi di problemi e assegnazioni Con TINA, immagine 7

Usando la listbox (che mostra "Originale" in alto), crea una nuova versione del circuito nella parte superiore del gestore degli esami.

Si noti che se si carica solo il file DCtroubleshoot.sch esistente, la versione #1 esiste già.

Ora puoi inserire errori in qualsiasi componente utilizzando il pulsante più a sinistra sotto la casella di riepilogo versione.

  • Premere il pulsante e il cursore si trasformerà in un simbolo di un cacciavite.
  • Sposta questo cursore sul componente richiesto (R1 nel nostro esempio) e fai clic su di esso. Apparirà la finestra Proprietà del componente.
  • Scorri verso il basso la finestra delle proprietà finché non vedi la riga di errore.
  • Ora fai clic sul campo sinistro di questa linea. Apparirà una piccola lista in cui è possibile selezionare gli errori consentiti per questo componente. Per il nostro esempio, selezionare Apri (componente in circuito aperto).
Creazione di insiemi di problemi e assegnazioni Con TINA, immagine 8

Premere OK nella casella Proprietà. Hai inserito un errore in questo circuito. Puoi continuare a creare altre versioni del circuito con diversi errori. TINA presenterà queste versioni alternative in modo casuale nelle modalità Training ed Examination (ma vedi sotto).

Infine, utilizzando la casella di riepilogo nella parte superiore dell'Esame Manager, tornare alla versione originale e salvare il circuito come DCtroubleshoot.sch nella cartella TEST.

5. Assemblare i set di problemi per la modalità Training ed Examination di TINA

Per utilizzare i file problematici nella modalità di formazione ed esame TINA, devono essere raccolti in serie di problemi. In modalità Training and Examination, TINA carica un problema alla volta. Lo studente è libero di selezionare e risolvere i problemi dal set caricato.

Raccogliamo i quattro problemi creati sopra in un nuovo set di problemi.
Avviare l'Editor Elenco attività dalla cartella TINA.
Creazione di insiemi di problemi e assegnazioni Con TINA, immagine 9

Apparirà la seguente finestra:

Creazione di insiemi di problemi e assegnazioni Con TINA, immagine 10

Apparirà la seguente finestra:

Premi il pulsante Aggiungi attività appena a sinistra del campo Nome. Apparirà il nome predefinito della prima attività.

Cambia quel nome in (noti che le frecce sinistra e destra non appariranno quando viene usato il problema.)

Premere il pulsante ... accanto al campo File e selezionare testelection.sch

Lasciare il problema Tipo impostato su Selezione.

Lasciare selezionata la casella di selezione.

Hai aggiunto il primo compito.

Premere il tasto Aggiungi attività pulsante di nuovo.

Cambia il nome dell'attività in DC Problema e seleziona il file testDCproblem.

set Tipologia a Problema DC.

Deseleziona la casella di controllo Selezione.

Modificare il nome dell'attività in AC Problem e selezionare il file in testACproblem.

Impostare Tipo su problema AC.

Deseleziona la casella di controllo Selezione.

Ora aggiungi l'ultimo problema, un problema di tipo di risoluzione dei problemi, a questo set.

Premi di nuovo il pulsante Aggiungi operazione.

Modificare il nome dell'attività in Risoluzione dei problemi e selezionare il file testDCtroubleshooting.

Imposta tipo su risoluzione dei problemi.

Deseleziona la casella di controllo Selezione.

Utilizzando altri parametri di risoluzione dei problemi:

Difetti abilitati "ON" di default: Qualsiasi guasto inserito nei componenti è abilitato in TINA nelle modalità Training ed Examination.

Difetti abilitati bloccati: Se selezionato, lo studente non può disabilitare i difetti. Se non selezionato, lo studente può disabilitarli usando la voce di menu Analysis / Faults Enabled.

Circuito difettoso: Se selezioni Random, il programma selezionerà casualmente dalle versioni del circuito. In caso contrario, devi selezionare una versione del circuito (ad esempio, la versione # 1), e questa versione verrà utilizzata nelle modalità Training ed Examination.

Montaggio del circuito: Se selezionato, il circuito può essere modificato nelle modalità Training ed Examination.

Infine, salva il problema impostato nella cartella di test di TINA come tutorial.exa.


Per verificare questo problema, riavvia TINA usando le icone TINA Training o TINA Examination nella cartella TINA e carica tutorial.exa.

Apparirà il problema set. Analizziamo i problemi per confermarne l'accuratezza.


1) Se fai doppio clic sulla prima attività, verrà visualizzata la seguente schermata.
Creazione di insiemi di problemi e assegnazioni Con TINA, immagine 11

Seleziona "Amplificatore" dall'elenco di soluzioni alternative e premi il pulsante Invia.

2) Fare doppio clic su DC Problema.

Inserisci 20 o VG / R nel campo a sinistra e A nel campo a destra di Risultato: e premi Invia.

Creazione di insiemi di problemi e assegnazioni Con TINA, immagine 12

3) Fare doppio clic su CA Problema.

Per specificare la parte della risposta, immettere 10 nel campo del valore e selezionare o immettere A nel campo unità. Per fornire la parte di fase della risposta, immettere -90 e Deg nei campi Fase appropriati. Premere Invia.

4) Fai doppio clic sul problema "Risoluzione dei problemi".

Premere uno dei pulsanti con le icone del cacciavite, spostarsi su R1 con il cacciavite, fare clic e premere Invia.

Dopo aver verificato tutti i problemi, selezionare File / Esci e rispondere Sì nella finestra di dialogo "Esci dalla sessione di esame".

Infine, usiamo il programma Supervisore Insegnante per verificare le tue prestazioni.


Si noti che con il programma Insegnante-Supervisore è possibile seguire l'intera classe mentre procede con la soluzione di un problema impostato. È inoltre possibile supervisionare gli sforzi di risoluzione dei problemi di tutti gli utenti in un ambiente di rete.